"Everything is in the space
and the space is everything"

Agostino Osio is a Milanese photographer who began his career in 2001 as assistant to the artist Remo Salvadori. He realizes a subsequent training experience with the photographer Attilio Maranzano. These two masters refine Agostino Osio's sensitivity to contemporary art and the ability to testify and tell it through the photographic medium. With April's friends, Francesco Tiribelli and Alessandro Farinella, he has instead shared, since 2005, many projects in particular related to the world of fashion.

In addition to his professional activity, Agostino Osio combines his professional activity with a research path. He has intensely experienced the profound transformation that photography, as a means of expression and communication, has undergone in recent years.

His research focuses on the theme of the vitality of the photographic image in terms of duration, temporality and in the attempt to keep this experience always current.
In 2008 he opened STUDIONERINO, a platform dedicated to contemporary photography where he organized some exhibitions with young photographers and at the same time began some journeys in search of his own inner landscapes. Shoot in black and white film and write down the colors with watercolor on a notebook, then he will relate the two, making one experience act on the other. He confronts the landscape using the square format to give maximum balance to each direction, then begins to investigate the theme of detail and how this relates to non-detail, then investigates the passage of time, the changing of natural light and questions himself on the space excluded from the frame.

His goal is to face with his own intuition some crucial themes of the photographic language, offering a point of view to the contemporary dialogue with photographers and artists. Over the years, at the same time, his professional experience has been affirmed with many collaborations in the field of contemporary art and fashion.

Over the years, at the same time, his professional experience has been affirmed with many collaborations in the field of contemporary art and fashion which, combined with his own research, leave an indelible mark on the Photography of Agostino Osio. new studio, ALTO PIANO and with many talented collaborators the story continues ....

"Tutto è nello spazio e lo spazio è tutto."

Agostino Osio è un fotografo milanese che inizia la sua carriera nel 2001 come assistente dell'artista Remo Salvadori. Realizza una successiva esperienza formativa con il fotografo Attilio Maranzano. Questi due maestri affinano in Agostino Osio la sensibilità all’arte contemporanea e la capacità di testimoniarla e raccontarla con il mezzo fotografico. Con gli amici di April, Francesco Tiribelli e Alessandro Farinella, condivide invece, dal 2005, molti progetti in particolare legati al mondo della moda.

Alla sua attività professionale, Agostino Osio affianca alla sua attività professionale anche un percorso di ricerca. Ha vissuto intensamente la profonda trasformazione che la fotografia, come mezzo espressivo e di comunicazione, ha subito negli ultimi anni.

La sua ricerca si concentra sul tema della vitalità dell’immagine fotografica nei termini di durata, di temporalità e nel tentativo di tenere questa esperienza sempre attuale.
Nel 2008 apre STUDIONERINO, piattaforma dedicata alla fotografia contemporanea dove ha organizzato alcune mostre con giovani fotografi e nel contempo inizia alcuni viaggi alla ricerca dei propri paesaggi interiori. Scatta in pellicola bn e annota i colori con l’acquarello su un taccuino, metterà poi in relazione i due facendo si che un’esperienza agisca sull’altra. Si confronta con il paesaggio utilizzando il formato quadrato per dare massimo equilibrio ad ogni direzione, poi comincia a indagare i tema del dettaglio e come questo si relazioni al non-dettaglio, indaga poi il trascorrere del tempo, il mutare della luce naturale e si interroga sullo lo spazio escluso dall’inquadratura.

Il suo obbiettivo è quello di affrontare con il proprio intuire alcuni temi cruciali del linguaggio fotografico offrendo un punto di vista al dialogo contemporaneo con fotografi e artisti. Negli anni, parallelamente, si afferma la sua esperienza professionale con molte collaborazioni nell’ambito dell’arte contemporanea e della moda.

Negli anni, parallelamente, si afferma la sua esperienza professionale con molte collaborazioni nell’ambito dell’arte contemporanea e della moda che, unite alla propria ricerca, imprimono un segno indelebile alla Fotografia di Agostino Osio.Nel 2017 fonda con il regista Matteo Frittelli un nuovo studio, ALTO PIANO e con tanti bravissimi collaboratori la storia continua....

Selected solo shows

2014 Milano, Concrete Unit #2
2014 Institut Française - Palazzo delle Stelline
2013 Istituto Italiano di Cultura, Paris, “SpaziAree”
2013 CarlottaTestoriStudio, “L’orizzonte è una linea curva”
2012 MIA Milano Image Art Fair
2011 MIA Milano Image Art Fair
2009 Milano, StudioNerino “Fotografie”

Selected group shows

2017 Firenze, Base, Lo spazio aggiunto
2014 Venezia, La Biennale di Venezia Architettura - Padiglione Italia
2013 Bursa, Photo Festival
2013 Istanbul, Concrete Unit 2013
2012 Milano, The Green Show
2011 Selected for Photodreaming, Spazio Forma
2011 Milano, Giorni Felici, Casa Testori
2011 Milano, Studio Maffei Photocontest
2007 Milano, Palazzo Giureconsulti
2003 San Quirico d’Orcia, Palazzo Chigi

Clients